Escursione in MTB domenica 10 aprile – Figline – Castello di Celle – Pian d’Albero – S.Lucia

Gruppo MTB

Il gruppo GMP organizza per domenica 10 aprile, un’affascinante escursione nei dintorni di Figline Valdarno. In particolare visiteremo alcuni luoghi di antica memoria, come il Castello di Celle, alcuni tratti della sua strada medioevale e altri con storia più recente, come Pian d’Albero (luogo della ormai famosa strage nazista).

Di seguito il dettaglio con tutti i particolari dell’uscita:

FIGLINE V.no – CASTELLO DI CELLE – PIAN D’ALBERO – SANTA LUCIA

 

Ci ritroveremo Domenica 10 Aprile 2016 al parcheggio del cimitero di Figline valdarno alle ore 08.30 dove avrà inizio la nostra escursione.  Percorreremo inizialmente la strada asfaltata dello Stecco sino alla Villa Norcenni dove attraverseremo la strada Statale che porta a Greve e prenderemo un il viale alberato che porta alla Villa Palagio, alla fine del viale gireremo sulla nostra sinistra per S. Andrea a Campiglia e andremo in direzione  della Villa la Palagina; prima di arrivare alla villa gireremo sulla nostra sinistra percorrendo la strada sterrata che a tratti rivela la sua vecchia condizione di strada selciata medioevale, arriveremo alla fattoria di San Leo. Proseguiremo sulla nostra destra su strada asfaltata per circa 2Km dopodiche gireremo sulla nostra sinistra per casa Vizzanese, proseguendo su strada di bosco arriveremo ai ruderi del Castello di Celle (478smlm) vecchio maniero della famiglia “Della Foresta”; continuando su strade di bosco arriveremo a poggio del Piano, le Caselle, casa Fagiolino, casa Nacchi, dove riprenderemo la strada per arrivare sino al cimitero di Celle. Dal cimitero gireremo sulla sinistra e su strada di bosco in salita arriveremo a Pian d’Albero (zona conosciuta per la strage nazista “di pian d’albero” nel giugno 1944). Da pian d’Albero (692mslm) lungo una stradella in discesa ottimamente segnalata dal momento che è sentiero CAI raggiungeremo la splendida posizione della chiesetta romanica di Santa Lucia (502mslm) dove ci accoglie anche una meravigliosa casa quattrocentesca, ottimamente restaurata che, presumibilmente, doveva essere uno “Spedale” che accoglieva i pellegrini del medioevo. Proseguiremo sempre in discesa su strada bianca sino ad arrivare alla Villa Palagio dove prenderemo sulla nostra sinistra una strada di campagna sino ad arrivare sulla strada bianca che porta a la Villa la Palagina. Da li riprenderemo la nostra starda di andata sino ad arrivare al viale alberato della Villa Palagio. Prenderemo un sentiero di bosco sulla nostra sinistra sino ad arrivare a casa Adami e ci ricollegheremo alla strada asfaltata che porta a San Martino per poi ritornare al parcheggio del cimitero dove avrà fine la nostra escursione.

Si prevede che per il rientro supereremo l’ora di pranzo, per cui si invitano i partecipanti a munirsi anticipatamente di quanto necessario per un pranzo a sacco.

Si ricorda che l’uscita è aperta a tutti i soci CAI e agli esterni che provvedano alla relativa assicurazione presso la sede entro il giovedì antecedente l’uscita.

Trattandosi di un’escursione abbastanza impegnativa, per partecipare è necessario un allenamento specifico e frequente in MTB. Gli organizzatori si riservano il diritto di escludere chi non ritengano adatto all’itinerario, anche per mancanza della necessaria attrazzatura tecnica (casco, bici MTB, etc)

Accompagnatori: Graziano FATTORI  349-5940320

Debora BRUSCHI   339-1877718

 

Distanza percorso circa 28Km

Dislivello in salita + 1057 mt

Dislivello in dicesa – 1057 mt

Pendenza max in salita + 25,3%

Pendenza max in discesa – 28,5%

Difficoltà MC+/OC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.