Ciaspolata sul Gran Sasso con il GAP Sabato 16 e Domenica 17 Febbraio 2013

Comunicazioni Gruppo Alpinistico

Dalla nota stazione sciistica di Prati di Tivo posta nel versante teramano del Parco, ai piedi del Corno Piccolo, la vetta rocciosa più elegante del Gran Sasso, il Gruppo Alpinistico Pratomagno (GAP) propone una fantastica due giorni con le “ciaspole”, una full-immersion nei boschi e nelle vallette circostanti al cospetto nel massiccio posto più a sud dell’appennino e tetto della catena peninsulare.

“Quello racchiuso nei confini del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga è un mondo fatto di paesaggi remoti, di ampi spazi solitari, di pareti che precipitano a picco e di strette e inospitali valli. Un patrimonio ambientale enorme che comprende anche testimonianze di antichi mestieri e tradizioni secolari. Spettacolari borghi, come piccole capitali della montagna (si chiamano Assergi, Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte, Castelli, Pietracamela), isolate sugli altipiani e/o arroccate sulle alture, circondano il massiccio del  Gran Sasso d’Italia che, dall’altezza dei suoi 2912 e dal dipanarsi delle sue vette, che gli conferiscono l’aspetto di un gigante addormentato, sembra quasi crogiolarsi della straordinaria bellezza dei suoi paesaggi”

Ecco  il programma:

Sabato 16:

Ritrovo ore 5.30 Montevarchi (parcheggio IPERCOOP)

Partenza per la località Prati di Tivo (TE), con pulman via A1 e raccordo autostradale A1 Perugia;

Sosta per la colazione lungo il percorso e arrivo previsto nella tarda mattinata

Ciaspolata alla Cima Alta dai Prati di Tivo

Descrizione (di massima) dell’itinerario:

gradevole escursione con le racchette da neve ai piedi del Gran Sasso, tra boschi di faggio e panorami innevati. Il silenzio ovattato della montagna ci condurrà dai Prati di Tivo (m 1465) a Cima alta (m 1715) dove lo sguardo si perderà sulle maggiori vette del Gran Sasso e Monti della Laga.
Partenza dal Piazzale Amorocchi, attraversando un ampia faggeta, fino a raggiungere un ampia radura dove sarà possibile vedere la grande maestà del Paretone e di tutta la catena del Gran Sasso.

Il percorso è abbastanza facile e con pendenze non troppo ripide, molto panoramico

Dislivello: 300 m

Ore di cammino: 5 ore

Difficoltà: facile

In serata rientreremo ai Prati di Tivo per sistemarsi presso l’Hotel Amoroccchi  tel. 0861959603 – e.mail: info@hotelamorocchi.it affacciato sul Piazzale omonimo e vicino agli impianti di risalita della Madonnina, dove avverrà la cena e il pernottamento 

Domenica 17:

Dopo colazione partenza per l’escursione dell’intera giornata

Prati di Tivo – cascate del Rio Arno – Pietracamela:

Descrizione (di massima) dell’itinerario:

Dai Prati di Tivo (m 1450) si attraversa una zona di impianti e poi ci si addentra nel bosco salendo fino alle cascate del Rio Arno e all’imbocco della maestosa Val Maone; si risale la valle fino (per i più tosti) al Rifugio Garibaldi (m 2230), il rifugio più antico del Gran Sasso.  Ridiscendendo la Val Maone si ritorna alle cascate e si devia lungo la valle del Rio Arno percorrendo un tratto del “Sentiero Italia”, scendendo comodamente fino a Pietracamela (1000 m), interessante borgo di origini antiche e che merita senz’altro una visita, dove ci attenderà il Pulman per il rientro.

Dislivello: 800 m in salita,  1250 in discesa

Ore di cammino: 7 ore

Difficoltà: impegnativa se si vuole raggiungere il Rifugio Garibaldi, i meno allenati possono tuttavia decidere di fermarsi alle cascate e scendere subito a Pietracamela

 Le escursioni saranno condotte dall’Accompagnatore Ernesto Forzini (AE e EAI)  tel. 335.5431180

NOTE: I percorsi di cui sopra sono solo indicativi e potranno subire modifiche in base alle condizioni meteo e alle condizioni di copertura e consistenza del manto nevoso, questo per garantire la massima sicurezza al gruppo

 Attrezzatura obbligatoria: racchette da neve (ciaspole), bastoncini, scarponi ben rodati, zaino, un thermos per bevanda calda e abbigliamento adeguato per ambiente innevato (utili le ghette).

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: La quota di partecipazione è di € 100,00 (la quota potrà però subire variazioni in base al numero effettivo dei partecipanti) e comprende il viaggio in pullman andata e ritorno, la cena (bevande comprese), il pernottamento e la colazione in albergo. Le escursioni sono comunque riservate agli iscritti al Gruppo Alpinistico Pratomagno

 Per informazioni ed adesioni contattare l’accompagnatore Ernesto Forzini; tel. 335/5431180  e.mail: e.forzini@montagnafiorentina.it)

Le iscrizioni dovranno essere perfezionate in sede entro sabato 3 febbraio p.v., al fine di comunicare per tempo all’Hotel Amorocchi il numero esatto dei partecipanti,
e previo versamento di un acconto di € 50,00   POSTI  DISPONIBILI n. 25

Buona Ciaspolata!

Il Comitato Direttivo del GAP

(Ernesto, Stefano, Alessandro)

N.B. – La Sezione ed il Comitato direttivo del GAP non si assumono nessuna responsabilità per eventuali danni arrecati a cose e persone durante lo svolgimento delle escursioni.