Anello trekking “LA VIA DEL CASTAGNO” San Clemente in Valle – Poggio di Loro – Gorgiti – Rocca Ricciarda

Percorsi Trekking Pratomagno

“LA VIA DEL CASTAGNO” è un trekking ad anello, in parte su strade forestali ed in parte su sentieri C.A.I. che propone, lungo il percorso, quattro borghi fra i più caratteristici del territorio montano che insiste nel Comune di Loro Ciuffenna; un itinerario per scoprire e conoscere la montagna del Pratomagno, la storia, le tradizioni, gli aspetti naturalistici e gli antichi borghi. Lungo il percorso sono dislocati pannelli didattico-informativi sulla cultura del castagno che nei tempi passati ha rappresentato una importante fonte di sostentamento e risorsa economica.

ITINERARIO: San Clemente in Valle-Poggio di Loro-Gorgiti-Rocca Ricciarda
DIFFICOLTA’: E
LUNGHEZZA: >= 14 km
DISLIVELLO: m. 600 c/a
QUOTA MAX 950 m.s.l.m.
QUOTA MINIMA 530 m.s.l.m.

Punti di Interesse: Il Castello di Poggio di LoroRocca Ricciarda

DESCRIZIONE DEL PERCORSO: Parcheggiata la macchina nel piazzale posto allo inizio del paese si attraversa il caratteristico borgo per imboccare il sentiero CAI n. 21 che in salita in mezzo a coltivi conduce a Poggio di Loro; dopo aver attraverso il borgo lungo le strette strade selciate, si continua ancora sullo stesso sentiero lasciandolo poco dopo per proseguire a sinistra su stradella forestale – in mezzo a boschi di castagno –  che in costante e leggera salita raggiunge Gorgiti; attraversato anche questo piccolo e caratteristico borgo, si continua a salire su strada forestale che costeggia il torrente Ciuffenna.

In questo tratto, in modo particolare, sono presenti castagneti con piante di varie specie, esaurientemente illustrate sui pannelli didattico-informativi.

Poco prima che il sentiero raggiunga la strada asfaltata che porta al paese di Rocca Ricciarda, è presente una deviazione in prossimità di un ponticello che attraversa il torrente quale eventuale deviazione per Rocca Ricciarda; mentre poco più avanti è posta l’area di sosta Africo, ben attrezzata dove è presente anche un fonte.

Si giunge così a Rocca Ricciarda e dato che il nostro percorso devia a sinistra prima di entrare nel borgo, è consigliabile una visita, dato che poco distante è posto anche il ristorante (aperto nel periodo estivo e nei giorni festivi) dove è possibile degustare, tra le varie specialità gastronomiche a base di funghi, anche le specialità rappresentate dalle frittelle e la polenta di farina di castagne, quest’ultima servita a fette ed accompagnata da ricotta fresca (il panetto di polenta fumante, appena sfornato, viene ancora tagliato a fette con una corda sottile secondo l’antica usanza). Ritornati sui nostri passi, si imbocca il sentiero CAI n. 21; dopo aver attraversato il bellissimo ponte in pietra sul Ciuffenna si continua sulla destra abbandonando la deviazione che sale a sinistra – poco più avanti è posto il cimitero del paese – per continuare, sempre in mezzo a boschi di castagni ed in costante discesa, sullo stesso sentiero per abbandonarlo dopo circa due km in prossimità di una curva a gomito che immette a sinistra su una strada forestale; mantenendo la destra anche alla successiva deviazione si ritorna al punto di partenza di San Clemente in Valle.

 

 

 

 

 

 

La Via del Castagno (reale)