Sentiero C.A.I. N° 45 Valdarno Chianti

Sentieri CAI in Valdarno e Chianti Sentieri Ufficiali

Il sentiero C.A.I. N° 45 ha una discreta lunghezza e passa dall’ambiente collinare al pieno bosco. Inizia infatti dal Comune di Bucine e finisce a Monte Luco, emergenza nota in tutto il Valdarno per il posizionamento dei ripetitori della RAI.

N° sentiero CAI: N° 45

Gruppo: Valdarno Chianti

Comune/i  Bucine, Gaiole

Sezione C.A.I. di riferimento: Valdarno Superiore

Punto di partenza: Bucine     Altitudine: 225  mslm

Punto intermedio:    Poggio Marianna  Altitudine: 472 mslm

Punto d’arrivo: Sentiero 00  ressi Monte Luco      Altitudine: 770  mslm

Punti d’appoggio: Nessuno, ma si possono trovare punti di soccorso presso i borghi di San Leolino e Solata.

Valutazione difficoltà scala CAI: E

Lunghezza Km.: 15,050

Dislivello Km: 0,545

Tempo stimato percorrenza: 4,30 ore

Intersezione altri sentieri: N° 127A; N° 45A ; N° 47; N° 43

Tipologia: Sentiero

Morfologia: Collina.

Ambiente: Dopo essersi allontanato da Bucine il sentiero si snoda in ambiente collinare dove la fanno da padroni la vite e l’olivo quindi, passato San Leolino, il paesaggio diviene boschivo e sono preponderanti alberi dal fogliame ceduo, castagni, faggi, roverelle, corbezzoli. Questa parte del bosco valdagnese è particolarmente vocata per la produzione di castagne e marroni.

Frequentazione: Frequentato

Segnaletica: Buona

Fondo: Misto, all’inizio asfaltato poi terra battuta, pietrisco, strada bianca, stradella nel bosco, tratti di asfalto nei pressi dei borghi.

Acqua sul percorso: Si, presso i borghi

Emergenze architettoniche: Oltre a Bucine è interessante il paese di San Leolino ed il borgho di Solata. Le case coloniche dei poderi che molto sovente sono state ristrutturate con cura hanno un discreto fascino.

Aree protette attraversate: Nessuna

Descrizione: Il sentiero, abbandonato l’asfalto dei primi pass,i si snoda su stradelle bianche poderali. Dopo San Leolino la strada diviene meno strutturata e con fondo in terra battuta.  In seguito vera e propria strada boschiva.

Punti particolari: Quando il fogliame lo permette si possono vedere ampi tratti del Valdarno e la torre di Galatrona fa da sentinella.

Valutazione di difficoltà approfondita: Il percorso non presenta alcuna difficoltà.

Cartografia: C.A.I.-L.A.C.-Firenze. Il Chianti, L’Arno e la Chiana (lato 1) – 1:25000;

  

 

 

 

 

Sentiero CAI n 45 Valdarno Chianti

 

2 thoughts on “Sentiero C.A.I. N° 45 Valdarno Chianti

Comments are closed.