Sentiero C.A.I. N° 35 Pratomagno

Sentieri CAI in Pratomagno Sentieri Ufficiali

Il sentiero C.A.I. n° 35 inizia dalla chiesetta della Badiola (170 mslm) presso San Giovanni Valdarno ma in territorio del Comune di Terranuova Bracciolini. Attraversa la strada comunale di Montemarciano ed arriva alla provinciale di Sette Ponti (270 mslm) presso la Villa di Poggitazzi. Il tratto successivo si inerpica per la collina fino a raggiungere il crinale secondario del Cocollo (870 mslm) per poi volgere a sinistra per raggiungere il sentiero n°20 (1137 mslm) nelle vicinanze di Poggio Montrago.

N° sentiero CAI – N° 35

Gruppo : Pratomagno

Comune/i: Terranuova BraccioliniLoro Ciuffenna

Sezione C.A.I. di riferimento : Valdarno Superiore

Punto di partenza: La Badiola              Altitudine 170  mslm

Punto intermedio : Fattoria di Poggitazzi         Altitudine 250 mslm

Punto d’arrivo : Poggio Montrago (incrocio Sentiero n°20)       Altitudine 1137  mslm

Punti d’appoggio: Nessuno.

Valutazione difficoltà scala C.A.I.: E

Lunghezza: Km. 15,820

Dislivello: Km  0,967

Tempo stimato percorrenza: 5,00 ore

Intersezione altri sentieri: N° 33 (Cocollo)N° 37 (crinale Cocollo) N° 20 (P.io Montrago)

Tipologia: Sentiero

Morfologia: Pianura, Collina, Crinale montano.

Ambiente: Misto. Data la lunghezza del percorso si passa da seminativi e vigneti di fondo valle ad oliveti e bosco misto con prevalenza di alberi con fogliame ceduo cioè faggi e roverelle, rare abetine. Sul crinale secondario del Cocollo prateria e vegetazione bassa (ginestre e scope).

Frequentazione: Frequentato fino all’incrocio con la Setteponti, poco frequentato il rimanente.

Segnaletica: Buona (Fare attenzione all’ingresso che è nascosto)

Fondo: Misto: Asfalto all’inizio, poi terra battuta, brecciolino, qualche selciato, si alternano in seguito sentiero di bosco, stradelle bianche, terra battuta e qualche tratto ancora con asfalto o fondo cementato in prossimità di borghi o case isolate..

Acqua sul percorso: Si nei borghi, fonte nei pressi del Poggio Cocollo.

Emergenze architettoniche: La Badiola, Villa Poggitazzi,  molti agriturismi, laghetto artificiale antincendio sul crinale secondario del Cocollo.

Aree protette attraversate: Nessuna

Descrizione: Il sentiero  inizia in pianura e quindi su stradella bianca che si alterna al sentiero. I prati sono a seminativo. Dopo la Villa di Poggitazzi entra in ambiente collinare con prevalenza di vigne ed oliveti.   Nei dintorni della Casa Vignale il sentiero diventa boschivo e si percorrono tratti misti di terra battuta e altri caratterizzati da pietrisco o brecciolino con accompagnamento di sottobsco e bosco ceduo. La parte finale è caratterizzata da terra battuta, strada forestale ed ancora sentiero su alcuni tratti posto su rocce affioranti.

Punti particolari : Nella parte iniziale belle visioni sulle “Balze verso Castelfranco mentre in quella successiva dopo Villa Poggitazzi si possono ammirare ampi spazi panoramici sul Valdarno . Un punto eccezionale di vista è sul Poggio Montrago

Valutazione di difficoltà approfondita: Il percorso  non presenta  difficoltà di rilievo se non alcuni tratti  leggermente esposti sulla sommità.

Cartografia: C.A.I./S.E.L.C.A. Pratomagno-1:25000;

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sentiero CAI n 35 Pratomagno

 

 

2 thoughts on “Sentiero C.A.I. N° 35 Pratomagno

Comments are closed.