Seconda tappa Via Vecchia Aretina: Palazzolo-San Giovanni Valdarno

Senza categoria

Punto di partenza: Palazzolo

Punto di arrivo: San Giovanni Valdarno

Lunghezza percorso : 23 chilometri (circa)

Dislivello: non significativo

Zone attraversate : Colline tra Incisa e San Giovanni Valdarno

Puntiti di interesse : San Quirico a Montelfi, Incisa, Santa Maria Teotokos, Pieve di San Vito, Chiesa dei Santi Cosma e Damiano del Vivaio, Figline, San Giovanni Valdarno.

Difficoltà percorso : E

Descrizione :

Partiamo da Palazzolo e, seguendo sempre la statale, passiamo nelle vicinanze di “Spedaletto” e arriviamo alla località de Il Burchio. Lasciamo la statale per giungere su sterrata a San Quirico di Montelfi e da qui in un susseguirsi di piccole discese ed altrettanto lievi salite giungiamo al vecchio castello di Incisa non senza aver ammirato gli scorci paesaggistici che sovente si aprono ai nostri occhi. Da Incisa una breve digressione ci conduce a Loppiano dove ammirare l’antica pieve di San Vito e la modernissima chiesa di Santa Maria Tautokos. Ci riportiamo verso Incisa per ammirare l’altro gioiello della Chiesa del Vivaio e quindi, seguendo la statale che ricalca la vecchia via, arriviamo a Figline dove possiamo ammirare con agio i tanti gioielli della cittadina che è una dei capoluoghi del territorio. Dopo Figline il percorso ci conduce lungo l’Arno, seguendo il quale sull’argine arriviamo a San Giovanni Valdarno dove possiamo sostare.

 


 

Seconda tappa Via Vecchia Aretina Palazzolo-San Giovanni Valdarno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *