PRIMA TAPPA VIA DEI CAVALIERI : BAGNO A RIPOLI – LOPPIANO

Senza categoria

Punto di partenza: Badia di Bagno a Ripoli

Punto di arrivo: Loppiano

Lunghezza percorso : 25 chilometri (circa)

Dislivello: 450 mt (circa)

Zone attraversate : Colline a sud di Firenze

Puntiti di interesse : Badia di Bagno a Ripoli, Pieve di Ripoli, Torre a Cona, Badiuzza a Ughi, Convento dell’Incontro,San Donato in Collina, Villa la Chiocciola, San Lorenzo a Cappiano, Villa l’Entrata, Villa Tracolle, Pieve di San Vito a Loppiano, Chiesa di Maria Teotokos a Loppiano.

Difficoltà percorso : E

Descrizione :

Si parte dalla Badia di Bagno a Ripoli che ha sempre rappresentato un luogo di inizio sia di fede che di viaggi. Come se non bastasse passiamo davanti ad una delle Pievi più antiche del territorio, quella di San Pietro. Nei primi chilometri siamo costretti a percorrere strade asfaltate che però ricalcano antichi percorsi.  In leggera salita arriviamo all’Arco del Camicia dove svoltiamo a sinistra per salire ancora in modo graduale verso Terzano e quindi, (una breve deviazione permette di arrivare al Convento dell’Incontro), sorpassato il quadrivio della Croce ai Frati, passare davanti a Casignano ed a Monasteraccio in un alternarsi di piccole salite e altrettanto leggere discese. Siamo sopra antiche strade romane, ora sterrate, rimaste in uso per secoli. Nel salire possiamo ammirare Firenze al centro della sua conca ed apprezzarne le sagome dei suoi più famosi monumenti. Nel procedere attraversiamo il tipico territorio toscano: molte case sparse, tante con inconfondibili architetture medievali e rinascimentali, molte vigne, tanti oliveti. Via via procedendo, attraversiamo anche boschi di lecci e corbezzoli in un variegato sistema botanico che è la caratteristica del territorio valdarnese. Si esce dal bosco e si ritrovano vigne ed oliveti avvicinandosi alla eccezionale villa di Torre a Cona nelle vicinanze delle quale possiamo trovare due luoghi molto interessanti. Il Primo è il Cimitero della Badiuzza a Ughi dove è posta la tomba della famiglia Einstein; la seconda proprio la Badiuzza, antica abbazia vallombrosana. Arriviamo a San Donato in Collina dove prendiamo una strada poderale all’inizio del paese che quasi in linea retta ci conduce a Troghi.  Ci dirigiamo su strada asfaltata per alcune centinaia di metri verso Cellai, contornato da bellissime ville come quella della Chiocciola e quindi, dopo aver soprapassato l’autostrada, camminando su stradelle poderali, fra coltivi, piccoli boschetti e colline olivate, in un alternarsi di salite e discese,  ci avviciniamo alla chiesa di San Lorenzo a Cappiano. Siamo vicini al termine della prima tappa. Siamo ancora attratti dalle ville dell’Entrata e di Trecolle ma, in breve, di nuovo su strada asfaltata anche se poco frequentata, siamo arrivati alla Pieve di San Vito ed a Loppiano che è la meta di questa prima giornata, alle porte di Incisa Valdarno.

1a Tappa Via dei Cavalieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *