VENERDI’ 10 maggio 2019 presentazione della Guida e della Cartina dei “4 percorsi storici nel Valdarno Superiore, in cammino da Firenze ad Arezzo”.

Comunicazioni Le news

VENERDI’ 10 maggio 2019presso il Chiostro di Cennano e la Sala della Biblioteca dell’Accademia Valdarnese del PoggioVia Poggio Bracciolini, 36/40   MONTEVARCHI (AR)

ore 19.30 Apericena offerto ai partecipanti

ore 21.00 presentazione della Guida

La guida è stata realizzata, dopo un lungo lavoro di ricerca storico-artistica e naturalistica, sulla base dei percorsi escursionistici CAI, e su percorsi che seguono strade demaniali o arterie in parte asfaltate. Al lettore vengono proposti una Cartina(scala 1:42000) e una Guida che raccoglie quattro percorsi denominati “Via Sancti Petri”, “Via Vecchia Aretina”, “Via dei Cavalieri” e “Via dei Monaci” ognuno di circa 110 chilometri e suddiviso in cinque tappe da percorrere a piedi, che esaltano la parte storica, ricettiva e naturalistica del territorio, attraverso un ampio corredo iconografico e supporti digitali come i codici QR leggibili da cellulare per i luoghi d’interesse.Tutti i territori comunali del Valdarno sono coinvolti dagli itinerari, che seguono i tracciati collinari su entrambe le sponde dell’Arno, oltre a quello di fondovalle. Siamo convinti che un lavoro del genere rappresenti un utile strumento di conoscenza del territorio per quella categoria di viaggiatori che si sposta a piedi, e quindi prende contatto in maniera molto profonda con lo spazio del paese. Avendo poi una prospettiva ampia su tutta la Vallata, il volume si presta a primo strumento di incontro con il nostro territorio nel suo complesso. Gli itinerari proposti sono perfettamente funzionali ad intercettare il tessuto più fitto della sentieristica approntata dai vari comuni nel proprio territorio, consentendo quindi di collegare, ad uso dei viaggiatori, uno sguardo d’insieme ad esperienze più locali di percorso escursionistico.Siamo convinti che questo progetto contribuisca a migliorare le potenzialità turistiche del Valdarno Superiore, ad allargare l’offerta e ad incrementare le presenze sul nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *