“Cycling through times and places”. Un progetto europeo a cui abbiamo dato una mano!

Baby CAI Comunicazioni

In questi giorni a San Giovanni Valdarno sono confluiti insegnanti di Turchia, Portogallo, Spagna, Grecia e Polonia per lavorare insieme ai docenti dell’Istituto Comprensivo Masaccio, ad un progetto in comune. Il progetto si prefigge principalmente i seguenti obiettivi:

Cattura– contribuire alla formazione di cittadini europei sensibili alla cultura dell’integrazione e al valore della differenza come arricchimento;

– sostenere lo sviluppo di rapporti umani fra alunni e docenti in favore di una cultura del rispetto;

– promuovere e rafforzare una dimensione europea dell’insegnamento impegnandosi e lavorando a livello internazionale per un progetto comune;

– incoraggiare la cooperazione tra istituti scolastici europei mediante l’utilizzo della lingua inglese.

I destinatari sono gli alunni delle scuole dell’Infanzia e Primaria, appunto dell’Istituto Comprensivo Statale “Masaccio”di San Giovanni V.no. Il tema da sviluppare con gli alunni è l’ecomobilità, ovvero la scelta consapevole di utilizzare trasporti sicuri, sani ed efficienti, a basso impatto ambientale, prediligendo, in particolare, la mobilità a piedi e in bicicletta. Il progetto prevede la realizzazione di attività sulle modalità e opportunità di movimento con mezzi ecologici e sicuri nel Comune di San Giovanni Valdarno e nelle zone ad esso limitrofe, attraverso l’organizzazione di lezioni di educazione stradale, l’analisi della rete di piste ciclabili presenti sul territorio e della sua viabilità, la riflessione sulle abitudini di spostamento delle famiglie, lo scambio di materiale e di esperienze con coetanei degli altri paesi partecipanti, i laboratori di riparazione della bicicletta, la ricerca di informazioni sugli stili di vita sani e lo studio di molti altri temi da concordare in itinere con i partner europei.

E’ altresì auspicabile, mediante la messa in atto del suddetto progetto, il rafforzamento del patto di corresponsabilità scuola-famiglia, mediante la realizzazione di attività che coinvolgano non solo gli insegnanti e gli alunni della scuola, ma anche i genitori e l’intera comunità.

Rientra inoltre all’interno del progetto l’approccio con le culture diverse attraverso l’apprendimento di semplici parole nelle varie lingue e grazie a scambi comunicativi in lingua inglese che avverranno tramite lettere, e-mail e videochiamate con la LIM. Tutto il lavoro verrà documentato sul sito ufficiale  http://cytipla.wikispaces.com .Cattura1

Al termine del corrente a.s., precisamente dal 12 al 17 maggio 2014, sarà organizzata l’Ecomobility week, cioè una settimana di iniziative incentrate sul tema del progetto che prevederanno il coinvolgimento delle famiglie e del territorio.

Le Organizzatrici Sangiovannesi, alcune nostre soce del CAI, ci hanno chiesto di accompagnare i partecipanti stranieri in una escursione nel nostro territorio. Lunedì 20 Aprile abbiamo quindi accompagnato  gli ospiti sulle “Balze” compiendo l’anello dell'”Acqua Zolfina” . Giornata piacevole che non ha mancato di interessare gli amici stranieri e di cui vi forniamo alcune fotografie.Cattura3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *