BUONA PASQUA

Il Consiglio direttivo nell’augurare Buona Pasqua a tutti i Soci, auspica una ripresa delle attività della nostra sezione il prima possibile (naturalmente sempre ottemperando alle norme governative relative al Covid-19), con una serie di iniziative che andranno ad aggiungersi ai programmi (opportunamente rivisti) per il 2020. STATE PRONTI NE FAREMO DELLE BELLE!!!!!!!!! Il Presidente Alessandro […]

Continua a Leggere

CAIconVOI

📯Il CAI Valdarno Superiore, in questo momento di particolare emergenza, invita tutti i propri soci a partecipare alle raccolte fondi destinate all’Ospedale del Valdarno, per dimostrare stima e riconoscenza a tutti gli operatori della sanità del nostro territorio per l’enorme lavoro che stanno facendo. Nella causale vi preghiamo di indicare CORONAVIRUS CAIconVOI per fare sentire […]

Continua a Leggere

L’ultima grande epidemia nella nostra montagna e l’importanza della Patata

L’ultima grande carestia ed epidemia  di tifo petecchiale nella nostra montagna. L’affermazione della patata  come alimento importante fra le genti del Pratomagno Le persone che erano nate negli ultimi decenni del secolo XIX, in gran parte  coloro che avevano  partecipato alla Prima Grande Guerra  (i nostri nonni per  molti di noi: i  miei nonni sia […]

Continua a Leggere

Rinvio ciaspolata 22 e 23 Febbraio

Cari Gappini,  Purtroppo quest’anno la neve in appennino dopo un inizio autunnale promettente si lascia desiderare e nonostante gli sforzi e gli scongiuri di Alessia e Monica che avevano proposto e si erano prodigate fino all’ultimo per la realizzazione dell’escursione (e che ringraziamo), siamo costretti ad annullare la ciaspolata di 2 gg sul Gran Sasso prevista per il fine settimana del 22 e 23 febbraio. […]

Continua a Leggere

Il Chianti: un territorio bello ma complesso (terza parte)

Chi ha letto i precedenti articoli sui confini del Chianti pubblicati nei rispettivi numeri del nostro giornalino, sono convinto che si è fatto un’idea di come sia complessa la questione. Anche lo storico Emanuele Repetti, nel suo Dizionario degli anni ’30 e ’40 del XIX secolo, parlava del Chianti come “una vasta, montuosa, boschiva e […]

Continua a Leggere

Gli anni neri dell’agricoltura nelle colline della Setteponti. (Quando si beveva l’acquerello o mezzovino)

Nel sistema collinare che incombeva sopra alla provinciale dei  Sette Ponti, la forma di conduzione prevalente dell’agricoltura era stata sin dall’età medievale quella mezzadrile con i propri meccanismi interni e le proprie specificità.  Il carattere  statico del sistema mezzadrile era caratterizzato da una scarsa propensione dei proprietari terrieri agli investimenti e miglioramenti fondiari, da bassi […]

Continua a Leggere

Il Sistema Castellare di Lucolena (Prima parte)

Il territorio intorno a Lucolena era un perfetto sistema di controllo della strada che dal chianti (Radda) arrivava a Ponte agli Stolli e della parte superiore del torrente Cesto. Vi mostriamo una cartina che denota a prima vista que-sto sistema castellare. Il CASTELLO DI LUCOLENA Due sono le possibili etimologie del toponimo “Lucolena: La prima […]

Continua a Leggere