Anello Treno-Trekking da Rignano a Pontassieve

Percorsi Trekking Valdarno

Un percorso un po’ fuori dall’ordinario che unisce l’itinerario a piedi all’uso di un mezzo pubblico. Si parte infatti da Rignano, dove arriviamo con i mezzi che possono essere anche il treno stesso e proseguiamo a piedi fino a Pontassieve dove, ripreso il treno, ritorniamo alla stazione di partenza a Rignano.

  

 

 

 

 

Punto di partenza e di arrivo: Rignano

Lunghezza sentiero : 19,5 chilometri (circa)

Dislivello: 550 mt

Zona attraversate : Versante valdarnese dei monti del Chianti

Punti di interesse :RignanoPieve di San Leolino – Fattoria di Pagnana – Poggio dell’Incontro – Monastero di Rosano – Pontassieve – Anello del Rinascimento.

Difficoltà percorso : EE

Descrizione :

Scesi alla stazione di Rignano (124 mslm) prendiamo a destra in salita verso la piazza principale del paese e quindi, lasciando alla nostra destra una invitante pasticceria, proseguiamo ancora per un chilometro su asfalto fino alla Pieve di San Leolino, prima emergenza architettonica e religiosa della giornata. La visita, se la chiesa è chiusa, è possibile andando a suonare al campanello nel retro della chiesa presso la casa attigua. Se sono in buona ve la fanno visitare. La visita merita perchè la chiesa triabsidale, molto antica,è pregevole e contiene delle opere d’arte notevoli. Lasciata la chiesa si prosegue per la strada che costeggia il cimitero, che in breve diviene sterrata e, in un susseguirsi di piacevolissimi paesaggi sul Valdarno, giunge attraverso uno scenografico viale di cipressi, alla fattoria di Pagnana (281 mslm). Attraversata la provinciale ed attraversato parimenti il borgo di Bombone ci immettiamo in un vecchio sentiero che sembra essere stato un’antica via romana. In effetti si possono notare degli acciottolati che indicano un preesistente lastricato. Il percorso, da questo momento è inserito nell'”Anello del Rinascimento” un cammino che gira tutto attorno a Firenze ed esalta il carattere storico e artistico del capolouogo toscano. In effetti lo possiamo seguire anche attraverso i cartelli che ogni tanto si incontrano sul percorso. In salita verso la Fattoria di Moriano (398 mslm) e quindi verso Casignano (383 mslm) su stradelle, sentieri di bosco ma sosgtanzialmente in leggera salita. Arrivati al quadrivio della Croce dei Frati si sale sulla destra verso il Poggio dell’Incontro (556 mslm), monastero di frati francescani che può essere visitato (suonare il campanello), ma che comunque rappresenta un luogo formidabile per la vista che offre sul valdarno fiorentino e su Firenze stessa. Lasciato il monastero si scende sulla sinistra per sentiero di bosco che raggiunge il crinale dell’inizio fiorentino dei monti del Chianti con un andamento ondulato del terreno che ci conduce prima a passare davanti alla fattoria di Poggio a Luco (417 mslm) e poi in località Masso Tondo (436 mslm). Quindi in decisa discesa su sentiero di bosco verso Rosano dove è di prammatica una visita al Monastero (83 mslm). Non ci resta che compiere gli ultimi due chilometri per riguadagnare la stazione di Pontassieve dove troveremo il treno che ci ricondurrà a Rignano.


 

Treno-Trekking Rignano Pontassieve