Anello Faeto-Anciolina-M.di Loro-Pratovalle-Faeto

Percorsi Trekking Pratomagno

Il nostro percorso, inizia da Faeto (613 m.s.l.m.), piccolo paese ai piedi del Pratomagno. Si imbocca sulla sinistra, passato il ponte sul fosso Gattaio (585 m.s.l.m.), il sentiero, CAI n° 49, in salita su stradella bianca in mezzo a coltivi.

Punto di partenza: Faeto

Punto di arrivo: Faeto

Lunghezza sentiero: 17,5 km (circa)

Dislivello: 800 m

Zone attraversate:  Anciolina, crinale Pratomagno, Fonte Archese, Pratovalle

Punti di interesse:  Anciolina, palestra di roccia,crinale Pratomagno, Fonte Archese, Faeto, Pratovalle

Percorso: EE

Descrizione:

Dopo poche curve arriviamo ad una sbarra metallica, da dove parte una strada forestale che in mezzo ad un bosco di latifoglie, ci conduce fino all’innesto con un’altra strada forestale (775 m.s.l.m.), la quale, a mezza costa, taglia la montagna sotto Anciolina. Si segue sulla sinistra fino a giungere ad una casa, zona Campolassi, li svoltiamo a destra lasciando la forestale. Arriveremo in breve in mezzo a castagni secolari dove inizia un vecchio sentiero che fiancheggiando la strada asfaltata giunge al paesino di Anciolina (933 m.s.l.m.). Superata la chiesa si piega a sinistra fra due case, si imbocca una stradella in salita, superata una pineta e fatte alcune curve si giunge su strada panoramica. Percorsi pochi metri d’asfalto si prende sulla destra un sentiero di bosco, che a mezza costa in salita prima e su crinale secondario, molto panoramico, del monte Pennucce dopo, ci conduce sopra la palestra di roccia, via attrezzata del Pratomagno (1300 m.s.l.m.). Dopo un tratto ondulato arriviamo a monte di Loro sul sentiero di crinale “OO” (1310 m.s.l.m.). La pista inizia a scendere fra faggi fino a giungere a dei prati attrezzati per picnic.  Si sale, a fianco di una stele dedicata alla resistenza partigiana, fino alla sommità del poggio, da dove possiamo ammirare un bellissimo panorama del Valdarno, si scende attraverso su sentiero di bosco di conifere fino ad arrivare all’abetina del Bardi (1138 mslm), si segue sempre il sentiero forestale, CAI OO, che attraversando boschi di conifere, ora pianeggiante ora in ripida discesa incrocia la strada asfaltata per Pontenano. Traversato l’asfalto e aggirato un poggio giugeremo sui prati di Fonte Archese dove si innesta, sulla destra, il sentiero CAI n° 39 (835 m.s.l.m.).Sentiero boschivo quest’ultimo, che tra pini e castagni, scende passando per Casa Roveraia, il borro Borronaccio, che attraverseremo con un ponte a arco in muratura. Continuando a scendere arriviamo al borgo di Pratovalle (558 m.s.l.m.), da lì, superato il ponte del torrente Agna, un breve tratto di strada asfaltata e , torniamo a Faeto.

 



Faeto Anciolina M.di Loro Fonte Archese Pratovalle